Home

Benvenuto nel sito
Un Levriero per la Vita

Perché adottare un Galgo?
Oggi non esiste nel mondo una razza sfruttata, maltrattata e infine barbaramente eliminata quanto i Galgos.

La loro storia di maltrattamenti affonda le radici nel medioevo divenendo un fenomeno culturale. Considerati mere macchine per far soldi, i Galgos sono i tristi protagonisti legati al mondo clandestino e non della caccia e delle corse, pratiche avallate dalla totale mancanza di leggi spagnole in merito, a tutela di questa razza. Si calcola che ogni anno ne vengano uccisi più di 70.000. In Spagna questi cani sono considerati “beni agricoli” alla stregua di un attrezzo da lavoro e non animali da affezione. Vengono eliminati nei modi più cruenti ed economici: impiccati agli alberi nelle campagne in modo che nessuno possa vederli, pratica tristemente nota come “il pianista”: le loro zampe posteriori poggiano leggermente a terra così che il cane sia destinato ad una morte lenta e terribile; vengono gettati nei pozzi, spesso con una pietra legata al collo così che non possano restare a galla, abbandonati morenti per fame e sete con le zampe spezzate per impedirne il ritorno, bruciati vivi.

Il destino di un Galgo in Spagna è segnato dalla violenza e dalla morte sin dalla sua nascita.
Costretti a vivere in anguste baracche di lamiera, gelide d’inverno e torride d’estate, gruppi di 20 o 30 galgos tutti insieme maschi e femmine, piccoli e grandi. Molto frequenti sono le ferite, spesso gravi e letali perche’ non vengono curate , il Galgo è disprezzato come il più infimo degli oggetti, al punto di non meritare nemmeno una morte indolore. E, come un oggetto, quando non serve più, si elimina.
Per i Galgueros il levriero “non vale una pallottola”!
La fine della stagione della caccia, detta “temporada” avviene tra gennaio e febbraio ed è questo periodo nel quale i Galgueros sterminano in massa i loro cani.

PER LORO UNA TRADIZIONE, PER NOI UNA COSA INACCETTABILE!

Noi non possiamo e non vogliamo assistere passivi a questo massacro!! Aiutateci a salvarne quanti più possibile!
Come? ADOTTANDO UN GALGO!